Per le Fatture emesse da parte di un possessore di una Partita IVA alla maggior parte degli uffici della Pubblica Amministrazione è necessario applicare la “scissione dei pagamenti”, anche detto in inglese “split payment”.

Con la Scissione dei pagamenti dunque il versamento dell’IVA, sebbene indicata in fattura, rimane a carico del cessionario/committente. Pertanto al fornitore che ha emesso la fattura è dovuto un importo al netto dell’IVA.

Per usare la Scissione dei pagamenti è necessario indicare nelle righe del documento un codice IVA appartenente alla classe split payment che sono:

4% split payment

10% split payment

22% split payment

Quando si usa lo split payment nelle opzioni del documento non deve essere attivata l’Iva ad esigibilità differita e nella fattura elettronica il campo “EsigibilitaIva” sarà valorizzato con “S”.

Per evitare dimenticanze, omissioni od errori, si consiglia d’indicare direttamente in “rapporti commerciali” del Cliente, tale codice IVA di fatturazione.

Post con argomento attinente

Leave a Comment

Le ultime info