L’introduzione della Fattura Elettronica ha semplificato di molto il controverso rapporto tra commercialista e cliente, rendendolo di sicuro più efficiente rispetto a prima.

Non occorre dunque recarsi fisicamente dal commercialista per la consegna delle Fatture ma è sufficiente inviargli i file in formato XML.

Infatti oggi i sistemi software gestionali sono in grado di connettersi ed importare automaticamente queste tipologie di file XML delle Fatture, velocizzando quindi di gran lunga le registrazioni in contabilità.

Solitamente quando si procede all’invio delle Fatture Elettroniche, la procedura dei sistemi software è abbastanza uniforme e codificato.

Di solito, dalla scritta Fattura Elettronica, i sistemi software consentono di spedire direttamente al proprio commercialista, comprimendo in automatico gli stessi files onde facilitare sia l’invio che la ricezione.

Inoltre, in alcuni casi si può impostare sia l’intervallo di tempo che il sistema possa tollerare durante l’invio, che il formato dei files che il commercialista dovrà esportare.

Infatti il commercialista potrebbe avere un sistema software che estrae la Fattura Elettronica spedita e che poi la possa gestire in tre differenti modi:

  1. Fattura Elettronica semplice;

  2. Fattura Elettronica con notifica/metadati. Alcuni sistemi software per commercialisti lo richiedono all’avvenuta ricezione;

  3. Fattura Elettronica con conversione automatica in PDF.

Pertanto i sistemi software consentono l’invio delle Fatture Elettroniche in automatico ma anche eseguendo la funzione di esportazione sul PC, per salvarla e magari consegnare la documentazione in un secondo momento oppure in un formato differente.

Post con argomento attinente

Leave a Comment

Le ultime info