Nel caso in cui il cliente abbia diritto ad uno storno su di una Fattura emessa in eccesso di credito ma anche in eccesso di debito, si può formulare la più classica della Nota di Credito o della Nota di Debito.

Sia nel caso della Nota di Credito che in quella di Debito la procedura di creazione e compilazione è identica alla creazione di una normale Fattura.

La numerazione della Nota di Credito o di Debito sarà numerata come un nuovo documento, potendo anche seguire la stessa numerazione delle Fatture normali, procedura che si consiglia vivamente di attuare.

E’ importante comunque che le righe della Nota di Credito siano trascritte con una quantità negativa, facendo ovviamente riferimento alla Fattura che ne ha generato la fattispecie.

Tale riferimento si consiglia abbia una riga descrittiva l’informazione della fattura a cui si fa riferimento. Per esempio:

Nota di credito a storno totale fatt. n.ro … del …

Per le Note di Debito invece, essendo sempre una “nota di variazione”, si effettua l’operazione opposta. Per la procedura, la creazione di una nota di debito segue lo stesso procedimento della Nota di Credito ma con l’indicazione di quantità positive.

Post con argomento attinente

Leave a Comment

Le ultime info